3TTT - 3 Terribili Tipi da Twitter



Voci più o meno incontrollate a parte, Twitter è ancora fra noi, libero e indipendente.

A tirare un sospiro di sollievo con noi, nientemeno che i 3TTT (3 Terribili Tipi da Twitter). 

Forse li conoscete già, o forse no - in ogni caso, è probabile che ne abbiate notato le tracce fra i Trending Topics.

Oggi vorrei parlare di loro, perché, nel bene o nel male, la Twittersfera italiana non sarebbe la stessa grazie a loro.

Avvertenza - spesso abbaiano... e ogni tanto mordono!

Ciò detto, cominciamo!


1 - Fandom fanatici 


Vedete in tendenza il nome di un cantante, attore o artista? Avvistate il titolo di una serie televisiva
Allora i fandom (squadre di fan) sono in azione.

Descrizione: teenager (o anche qualche anno in più), sesso in prevalenza femminile, uso spropositato di emoji e GIF... questi i loro marchi di fabbrica.

Modus operandi: Giorno e notte, notte e giorno, trovano sempre qualcosa su cui twittare: una nuova stagione del loro programma preferito, un album a lungo atteso, una dolorosa rottura sentimentale fra i propri beniamini - le possibilità sono infinite.
Estremamente determinati e organizzati in modo quasi paramilitare, sono in grado di mandare in tendenza qualsiasi loro pensiero - un'abilità che qualunque Social Media "Coso" invidia loro, più o meno in segreto.
Sebbene siano per natura pacifici, possono sfoderare una notevole capacità offensiva qualora il loro idolo venga attaccato - non di rado le battaglie fra fandom rivali insanguinano le loro cronologie.

Sottospecie più conosciuta: gli Shippers, ovvero coloro che in modo più o meno arbitrario sognano di languide storie d'amore fra i propri beniamini - ragazza e ragazzo, ragazzo e ragazzo, ragazza e ragazza, bimbo e bimba, persona reale e personaggio di fantasia, gatto e ficus beniamina, moka e tostapane... insomma, ci siamo capiti

Hashtag usati più di frequente: qualsiasi titolo di serie TV, nomi di artisti vari, spesso in combinazioni quali #WaitingForX oppure #WeLoveYouY


2 - Caustici censori 


Avvertite un lieve malessere, il vostro umore si è appena guastato?
Allora potreste essere entrati in contatto con un Censore.

Descrizione: sui trent'anni, più di frequente maschi, tweet brevi e disadorni.

Modus operandi: In genere, si limitano a rimuginare fra sé e sé, al più lanciando di tanto in tanto un mesto cinguettio, quando scorgono l'ennesimo tormentone da fandom... 
E la caccia ha inizio: i romantici adolescenti sono infatti le loro prede naturali - criticarli per la loro frivola condotta, ricordar loro che al mondo esistono problemi ben più gravi di una lite fra i membri degli One Direction... che gioia!

Sottospecie più conosciuta: i Darwinisti, che di fronte a ogni eccesso dei fandom concludono con l'immortale sentenza: "L'Umanità merita l'estinzione!"

Hashtag usati più di frequente: gli stessi utilizzati dai fandom - altrimenti come fanno a trovare le proprie vittime?


3 - Ostili opinionisti 


Dove si parla di Politica, loro arrivano.

Descrizione: in genere sopra i quarant'anni, più spesso uomini, tweet spesso accompagnati da slogan e/o da volantini.

Modus operandi: loro si lanciano, punto. Rigidi sulle proprie posizioni, spesso grevi, e non di rado aggressivi: in una parola, insopportabili.
Di fronte a ogni scandalo, tragedia, ecc., hanno già la risposta giusta, la loro - e chiunque si permetta di dissentire è venduto, pecorone o - insulto degli insulti - buonista.

Sottospecie più conosciuta: i Complottisti - non si fidano dei politici, della stampa, degli studi scientifici... forse neppure della propria mamma.
Purtroppo, però, non dubitano mai di essere nel giusto.
Probabilmente su Twitter troviamo solo gli elementi più moderati - in fondo, i social network sono solo un progetto mondiale di dominazione delle masse, giusto?

Hashtag usati più di frequente: qualsiasi riferimento a vicende politiche, economiche e giudiziarie. I casi di cronaca e gli attentati terroristici sono poi prelibatezze ricercate.


Con questi tre gruppi, il Twitter italiano è tutt'altro che noioso, che ne dite?

Ogni tanto è divertente osservarne le danze... a distanza di sicurezza, s'intende!


E adesso, come sempre, la parola passa a voi: Quali sono per voi i Twitteri più singolari? Quali altre categorie inserireste fra i Terribili Tipi da Twitter?
Le vostre esperienze ed impressioni sono sempre le benvenute, a presto!


Popular posts from this blog

#GiovaniDiOggi - Crescere a pane e WhatsApp